Louis Vuitton svela la nuova Collezione Frank Gehry x Louis Vuitton

Louis Vuitton presenta una selezione di lavori che il leggendario Architetto di origini canadesi-americane, Frank Ghery, ha realizzato durante la lunghissima collaborazione con la Maison. L’eccezionale lounge in cui vengono presentate le opere, incarna alla perfezione i tratti distintivi della sua estetica e la sperimentazione continua delle forme. I modelli in legno e cartone che sono sempre stati al cuore del processo creativo dell’Architetto, trovano forma nella scenografia, mentre cinque avvolgenti vele dalla struttura in maglia, fanno cenno alle vetrine Louis Vuitton disegnate da Frank Gehry nel 2014.

 

Organizzati attorno ai temi cari a Frank Ghery, Architettura e Forma, Esplorazione della Materia, Animali, e la Twisted Box disegnata per “Celebrating Monogram”, gli oggetti in esposizione includono borse, rigidi, boccette di profumo, opere d’arte originali, sketches e modellini architettonici.

L’esposizione svela in anteprima mondiale, la collezione di borse in edizione limitata Louis Vuitton ´ Frank Gehry.

Concepita attorno ai tre temi chiave della carriera di Frank Gehry, Architettura e Forme, Esplorazione della Materia e Animali, le borse della collezione si basano sulla iconica Capucines Bag, il trunk Twisted Box e l’eccezionale pochette “Bear with Us”, ispirata alla scultura Bear with Us creata dall’Architetto nel 2014.

Ognuna delle borse rappresenta la combinazione unica tra l’abilità artistica di Frank Ghery e l’alto artigianato di Louis Vuitton come la Capucines Mini Blossom, impreziosita da petali in resina ispirati ai flaconi di profumo; il logo LV martellato che richiama quello creato per la Fondation Louis Vuitton di Parigi; la Capucines MM Floating Fish realizzata con uno scrupoloso intarsio di pelle ispirato alle lampade esposte alla Fondation Louis Vuitton di Parigi; una Capucines MM Concrete Pockets la cui innovativa serigrafia con effetto 3D, traduce sulla pelle le differenti texture delle architetture di Frank Ghery.

All’interno del padiglione Louis Vuitton a Miami Beach Art Basel, è esposto inoltre il trunk “A Tea Party for Louis”, la creazione dell’Architetto per il progetto 200 Trunk, 200 Visionaries in occasione delle celebrazioni dei 200 anni dalla nascita del fondatore della Maison, Louis Vuitton. Ispirato al romanzo di Lewis Carol, Alice nel paese delle Meraviglie (1865), l’impressionante baule-scultura contiene una collezione di otto irresistibili figure, ognuna delle quali richiama un personaggio del romanzo e il modello di un immaginaria costruzione di Frank Ghery. I personaggi, insieme raffigurano ciò che l’Architetto descrive come un tea party del Fondatore della Maison.

Fanno parte dell’esposizione altri progetti di Frank Ghery e opere d’arte di Louis Vuitton tra cui il flacone di profumo Les Extraits con l’eccezionale tappo realizzato a mano, in vetro di Murano e il Flaconnier Les Extraits, disegnato per trasportare la preziosa boccetta, così come una selezione di disegni e modellini, tra cui un bozzetto per il progetto “Celebrating Monogram” e maquette dello studio del design della Fondation Louis Vuitton di Parigi. Il tutto è accompagnato da video che illustrano le più celebri collaborazioni di Frank Ghery con Louis Vuitton e un ritratto dell’Architetto realizzato dall’artista francese Jean-Philippe Delhomme.

Inseguito al successo della presenza di Louis Vuitton ad Art Basel, a Basilea, Parigi e Miami Beach nel 2022, Louis Vuitton è orgoglioso di essere Associate Partner globale della prestigiosa fiera di quest’anno, confermando ancora una volta lo stretto legame della Maison con le arti, sin da oltre un secolo fa, quando Gaston-Louis Vuitton, il nonno del fondatore, iniziò a commissionare degli artisti per collaborare con Louis Vuitton per la creazione di campagne pubblicitarie e flaconi di profumo.

Dal 1988, Louis Vuitton ha perpetuato questa eredità collaborando con i più grandi nomi dell’arte e del design contemporaneo, tra cui Sol LeWitt, James Rosenquist, Cesar, and Olafur Eliasson; essendo il curatore di mostre di artisti come Sophie Calle, Dan Flavin, Alberto Giacometti e Gerhard Richter negli Espace Louis Vuitton, spazi di arte contemporanea all’interno dei negozi Louis Vuitton; essendo fautore di progetti artistici su larga scala, come la collaborazione con Yayoi Kusama, e una collezione limitata di borse, scarpe, accessori, bagagli e fragranze.

La Fondation Louis Vuitton, inaugurata nell’Ottobre del 2014 a Parigi, rappresenta l’emblema dell’impegno filantropico di LVMH, e di Louis Vuitton in particolare, supportando le arti e la creatività.

Il building, commissionato a Frank Ghery, è attualmente riconosciuto come esempio significativo dell’architettura del 21° secolo ed ha già ospitato milioni di visitatori da tutto il mondo.

 

Louis Vuitton è presente all’interno dell’atrio ovest del Centro Convegni:

1901 Convention Center Drive, Miami Beach, FL 33139, USA.

Apertura al pubblico dall’8 al 10 dicembre 2023.

 

About Author