Gina Lollobrigida, aperto il testamento: metà al figlio e metà al factotum Piazzolla

È stato reso noto questa mattina alle ore 13 il testamento di Gina Lollobrigida. Il notaio Barbara Franceschini ha comunicato agli eredi e ai legatari le volontà dell’attrice scomparsa il 16 gennaio scorso all’età di 95 anni. La Bersagliera, nel rispetto della legge, ha lasciato metà del patrimonio al figlio Andrea Milko Skofic e l’altra metà all’assistente Andrea Piazzolla, diventato per lei come un «figlioccio». L’avvocato di Piazzolla, Francesca Romana Lupoi, ha dichiarato che il suo assistito «intende portare avanti le volontà di Gina Lollobrigida per quanto riguarda in particolare la promozione della sua immagine e il mantenimento delle sue opere artistiche».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.