LOUIS VUITTON LV DREAM

Apre al pubblico, nel cuore di Parigi, il primo spazio espositivo permanente della Maison.  

Al suo interno Le Café e La Chocolaterie “Maxime Fréderic at Louis Vuitton”  

 

Da oltre 160 anni, creazione e innovazione sono il cuore pulsante di Louis Vuitton. Le collaborazioni con i grandi artisti contemporanei hanno animato le collezioni della Maison portanto una libertà espressiva senza eguali.

Con LV DREAM, Louis Vuitton celebra queste creazioni uniche e i loro ideatori con una grande mostra permanente, dando vita al contempo ad una nuova destinazione culturale a Parigi, proprio di fianco alla sede storica della Maison in 2, rue du Pont-Neuf. Un gift shop ed una cioccolateria con caffetteria in collaborazione con lo Chef-Pâtissier dello Cheval Blanc Paris, Maxime Frédéric, affiancano lo spazio espositivo, rendendo ancor più interessante la visita.

 LV DREAM apre al pubblico il 15 dicembre 2022, con l’intento di ripercorrere le più celebri collaborazioni artistiche di Louis Vuitton presentando al grande pubblico innumerevoli pezzi storici e creazioni contemporanee.

Un viaggio avvincente, che si snoda attraverso nove stanze, molte delle quali interattive, e ripercorre il dialogo con la Maison con il mondo della creazione. La mostra è caratterizzata da un incessante dinamismo, che spazia dai primi progetti artistici commissionati per le vetrine dei negozi e le boccette di profumo, agli originali bauli su ordinazione, passando per le interpretazioni dell’iconico motivo Monogram ad opera di artisti famosi, fino ad arrivare alle celebri collaborazioni per le collezioni di prêt-à-porter e ai primi tre capitoli della serie di borse in edizione limitata Artycapucines.

Il percorso espositivo è suddiviso in sezioni tematiche come “Louis Vuitton: As Seen By…”, “The World of Louis Vuitton According to Rei” e “Leather Goods in Fashion”. Due ritratti di Louis Vuitton realizzati da Alex Katz e Mister Cartoon, mai esposti al pubblico, aprono la mostra. “The World of Vuitton According to Rei”, una sala dedicata a Rei Kawakubo, direttrice artistica di Comme des Garçons, che ha ideato due capsule per Louis Vuitton: Party Bags nel 2008 e Bags With Holes nel 2014. In questa stanza l’allestimento invita i visitatori ad entrare in relazione con lo spazio circostante e a sentirsi come se fossero effettivamente all’interno delle borse. La scenografia interattiva caratterizza anche in “Art Meets Fashion”, l’ultima sala in cui su una parete digitale vengono proiettate animazioni, sensibili al movimento, dalle collaborazioni con Daniel Buren, NigoÒ, Grace Coddington e Christopher Nemeth.

Per coinvolgere tutti i cinque sensi, LV DREAM presenta “Maxime Frédéric at Louis Vuitton”, una cioccolateria con caffetteria, sotto la supervisione dello Chef-Pâtissier dello Cheval Blanc Paris. Tra i nomi di spicco nell’arte della pasticceria e della cioccolateria, Maxime Frédéric si è formato negli hotel-palace di Parigi, tra cui Le Meurice e George V, prima di approdare allo Cheval Blanc Paris nel 2020 e aggiudicarsi il prestigioso premio della Guida Gault & Millau 2022 come miglior Maestro Pasticcere dell’anno. Decorato da lussureggianti piante tropicali, il Café propone una pausa golosa ai visitatori con una selezione di pasticceria fresca che gioca con i motivi della Maison. In contemporanea, La Chocolaterie presenta un delizioso assortimento di cioccolatini che, ancora una volta, trovano ispirazione dai codici di Louis Vuitton, confezionati in emblematiche scatole.

Infine, nel gift shop, si possono scoprire gli articoli realizzati con l’esclusivo logo LV DREAM, oltre ad una selezione di piccola pelletteria, accessori, profumi e prodotti editoriali Louis Vuitton.

L’esposizione LV DREAM è stata sviluppata a partire dalle precedenti mostre che hanno esplorato la storia delle collaborazioni artistiche della Maison, dando vita ad un luogo in cui immaginazione e produzione creativa diventano un’esperienza tutta da scoprire.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.