Dal 22/10 al 26/3/23 la Fabbrica del Vapore di Milano mette in scena il maestro della Pop Art Andy Warhol

La mostra a cura di Achille Bonito Oliva alla Fabbrica del Vapore ci restituisce Warhol calato nel suo tempo, accostando ai suoi lavori più celebri, le serigrafie di Marilyn Monroe del ’67 o della Campbell’s Soup del ’68, volti, polaroid, LP, immagini pubblicitarie che costituiscono uno spaccato degli anni 60-80.   Ci sono le squisite illustrazioni commerciali ad inchiostro e acquarello degli anni 50, le delicate litografie del Gold Book, le immancabili (ma sempre impattanti) Marilyn, Liz e Jackie, i suoi Flowers, Mao,  Man Ray e Beuys, una splendida Caroline di Monaco, una serie su Mick Jagger oltre agli LP autografati di Sticky Fingers e Love you Live per cui i Rolling Stones chiesero la sua collaborazione, ci sono gli stilisti, da Giorgio Armani Valentino, le Shoes e le pubblicità per Halston.. E poi le Polaroid: i trans della serie Ladies and Gentlemen, Marta Graham, i Clemente e Grace Jones, o ancora Boy George, Sting John Travolta

image (2362×1575)

image (2362×1476)

image (2362×1575)

image (2362×1575)

image (2362×1575)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.