Bottega Veneta Primavera Estate 2023

La sfilata Bottega Veneta Primavera Estate 2023, a mettere in chiaro la sua visione del brand, un concentrato di tradizione, eleganza e codici stilistici identificativi della storia di Bottega. Riletti attraverso un’estetica asciutta e ultra contemporanea.image (1170×1447)

Kate Moss in jeans over, canotta bianca e camicia a quadri sbottonata che cavalca la passerella con le mani in tasca. Si potrebbe riassumere questa nuova era di Bottega Veneta così, con uno dei momenti più instagrammati di questa sfilata. Instagrammati dagli altri, perché ricordiamo che la maison ha deciso di chiudere il proprio account con l’arrivo di Blazy. Lontano da qualsivoglia tipo di spettacolarità, il designer conferma la sua indefessa ricerca di un lusso “privato”, sofisticato.

image (3045×4569)

Eleganza e nonchalance questi i principi base che tengono anche questa collezione ancorata a un gusto lineare, diretto, chiaro. Uno stile che parte dalla passione per l’artigianato e si muove in costante equilibrio tra eleganza e modernità. Per adattarsi a tutte le forme, a tutti i corpi, a tutte le personalità ed età.

Un look dalla sfilata di Bottega Veneta Primavera Estate 2023.

Un look dalla sfilata di Bottega Veneta Primavera Estate 2023.

I primi look sulla passerella in resina colorata a grandi macchie d’acquerello sono apparentemente “facili”. Pantaloni over, camicie a quadri in nappa stampata, scarpe nere alte ma comode e loro, le iconiche borse intrecciate. La dichiarazione d’amore per gli accessori e per la storia pellettiera di Bottega Veneta non si placa, anzi. In spalla la Kalimero bag, intrecciata a mano come un pezzo unico, senza cuciture, ma non solo.

Un look dalla sfilata di Bottega Veneta Primavera Estate 2023.

Un look dalla sfilata di Bottega Veneta Primavera Estate 2023.

Si prosegue con blazer/vestito dal taglio a uovo, leather skirt nere abbinate a bluse bianche in cotone, trench di pelle color cuoio abbinati a cuissardes neri. E poi, abiti neri strutturati, semplici ed eleganti, vestiti midi in raso che ondeggiano al passo di sottogonne di frange, morbidi tailleur pantalone. Per arrivare agli abiti coloratissimi in maglia lavorata come artwork o total color. La gonna dalla texture preziosa e colma di frange abbinata a una semplice serafina a maniche lunghe bianca. Da cui si intravede la canotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.