Esce il nuovo libro su Virgil Abloh 360 pagine dedicate alla visione del direttore creativo della Maison Louis Vuitton, scomparso il 28 novembre 2021

Il 15 Settembre esce il nuovo libro edito Assouline che celebra la direzione creativa di Virgil Abloh da Louis Vuitton, il primo volume dedicato interamente allo stilista (pubblicato dopo la sua precoce scomparsa) che ha cambiato la visione della moda contemporanea. Si chiama “Louis Vuitton: Virgil Abloh”, una raccolta di 360 pagine che ripercorrono la storia e restituiscono la visione personale del primo designer afroamericano che ha guidato il timone creativo della Maison del lusso iniziando un movimento definito dalla diversitá e l’emancipazione.

image (1080×1350)

Il volume è suddiviso in 8 capitoli, uno per ogni collezione e sfilata orchestrata dal direttore creativo menswear e un catalogo con tutte le sneakers che ha realizzato per il marchio francese.“Come creativo nero senza una formazione formale in fashion design, senza una lista di Maison di moda affermate sul suo curriculum […] Abloh si vedeva come un infiltrato nell’alta moda: un vero outsider che sarebbe diventato una figura innovativa”. ha spiegato Anders Christian Madsen, autore del libro e stretto collaboratore di Virgil durante il periodo in cui ha ricoperto il ruolo di Direttore Artistico Uomo di Louis Vuitton dal 2018 al 2021.

image (1080×1351)

Non solo strumento di ricerca, coffee table book e ma anche oggetto feticcio e da collezione. Il nuovo libro Assouline è carico dei riferimenti dello stilista: dal Mago di Oz e James Baldwin allo stile hip hop che ha caratterizzato i Nineties contribuito a costruire il vocabolario del direttore creativo di Louis Vuitton.

image (1080×1350)

All’interno del libro ci sono anche immagini di persone appartenenti alla stretta community del designer come Nigo (attuale direttore creativo di Kenzo con cui aveva lanciato una capsule collection da Louis Vuitton), Naomi Campbel, Luka Sabbat, Kid Cudi e Kendall Jenner. Il titolo, intervallato da citazioni dello stesso Virgil Abloh chiamate anche “Ablohism”, è accompagnato da didascalie approfondite che permettono al lettore di contestualizzare ogni fase della storia dello stilista, sia personale che professionale, presso Louis Vuitton.

image (1080×1350)

Sono inclusi tutti i momenti salienti del suo percorso da Louis Vuitton, come la sua prima campagna per la Maison; Shot by Inez & Vinoodh, con una bambina di tre anni vestita con un maglione Yellow Brick Road della collezione primavera-estate 2019. E naturalmente, la maestria di Abloh nel creare oggetti del desiderio in edizione limitata considerabili al pari d’arte, come gli stessi inviti alle sfilate che spaziavano dal guantino che ricordava il suo idolo Michael Jackson, alll’aeroplanino di legno oppure i set di giochi da tavolo.

image (3840×3840)
Il libro al prezzo di 120€ è disponibile con due versioni di cover: una è un’immagine tratta dalla sfilata spinoff di Louis Vuitton per la primavera estate 2022 a Miami, con l’immagine di un bambino che si dirige verso una mongolfiera rossa, l’altra è un’opera a fumetti dell’artista e Reggieknow, che ha illustrato i personaggi (e anche protagonisti) di “The Adventures of Zooom with Friends” delle collezioni. Il libro sarà disponibile anche in una Ultimate Collection, confezionata in un cofanetto da collezione che fa riferimento all’uso delle casse da spedizione da parte di Virgil di nella collezione primavera-estate 2021. La Ultimate presenta anche uno speciale inserto separato che funge da compendio per ogni singola sneaker che Virgil ha disegnato per Louis Vuitton, comprese le nuove Air Force 1 di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie