Bugatti Atlantic alla mostra Guggenheim di Bilbao

Il Mullin Automotive Museum in California ha prestato una splendida Type 57 SC Atlantic all’ultima mostra del Guggenheim Museum di Bilbao. Un’opera d’arte automobilistica centrale alla mostra, il leggendario veicolo è stato il pezzo forte del designer automobilistico Jean Bugatti e anche uno dei due esemplari originali sopravvissuti. La mozione. La mostra Auto, Arte, Architettura resterà aperta fino al 18 settembre 2022.

Situato nella città di Bilbao, nel nord della Spagna, l’architettura in titanio del Museo Guggenheim di Bilbao è uno degli edifici più spettacolari dell’Europa continentale. L’ultima mostra, curata personalmente dall’architetto e designer Norman Foster , celebra e indaga “i parallelismi tra il mondo dell’auto e quello dell’arte”.

museo guggenheim bilbao
Immagine: Bugatti

Dentro ‘Motion. Autos, Art, Architecture’ è una raccolta selezionata di circa 40 delle creazioni più esclusive, mozzafiato e tecnicamente innovative dell’industria automobilistica. Tra la selezione e l’apparizione nella galleria “Sculture” della mostra, è stata evidenziata l’ eccellenza ingegneristica del Type 57 SC Atlantic , insieme alle sue linee fluide prominenti.

Fascino mistico ed esclusività

Modellata dagli artigiani Bugatti, l’automobile del 1936 fu la prima unità originariamente costruita per il banchiere britannico Victor Rothschild . Jean Bugatti ha creato l’Atlantic di seconda fabbricazione – ora notoriamente noto come “La Voiture Noire 1 “ – per il suo uso personale che è scomparso dal 1938 e si presume sia andato perso durante la seconda guerra mondiale. Secondo gli esperti, quell’Atlantico vale più di 100 milioni di euro se mai viene trovato. La terza unità fu coinvolta in una grave collisione nel 1955 che distrusse quasi completamente l’auto. L’ultimo e il quarto Atlantico appartengono allo stilista Ralph Lauren .

La sorprendente vettura è dotata di un cofano estremamente lungo con una lunghezza fuori tutto di 3,7 metri. La sua estremità posteriore scorre verso il basso in una forma ovale e si estende quasi fino al suolo. Una cucitura rialzata, un’eccezionale caratteristica di design, corre verticalmente dal cardine del cofano diviso fino alla coda, dividendo il corpo nel mezzo.

Il Tipo 57 SC Atlantic è alimentato da un motore a otto cilindri in linea da 3,3 litri robusto e quasi silenzioso. È in grado di produrre fino a 200 CV e ha una velocità massima di oltre 200 km/h. Un’opera d’arte su ruote e anche un’innovazione pionieristica in un’epoca in cui la maggior parte dei carri trainati da cavalli erano ancora sulle strade.

bugatti tipo 57 sc atlantic al museo guggenheim
Immagine: Bugatti

Christophe Piochon, presidente di Bugatti, ha affermato che il Tipo 57 SC Atlantic rimane uno dei più grandi pezzi di design automobilistico mai concepito nonostante sia stato creato oltre 80 anni fa, poiché pochissime auto esistenti possono comandare una presenza così distinta.

“È la definizione stessa dell’automobile che trascende nel mondo dell’arte, rendendola l’esemplare ideale per illustrare l’eredità del nostro marchio e le filosofie di design al Museo Guggenheim di Bilbao”, ha aggiunto Piochon.

Altre bellissime auto includono una Dymaxion #4 del 2010, un’Alfa Romeo BAT Car 7 del 1954, Firebird I, II e III della General Motors, nonché la Pegaso Z-102 Cúpula ispirata allo spazio del 1952. Acquista i biglietti per il Guggenheim Bilbao’s Movimento. Mostra Auto, Arte, Architettura qui .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.