“Coming of Age”, la mostra in memoria e in onore di Virgil Abloh, viene presentata alla Fondation Louis Vuitton a Parigi

“Coming of Age”, la mostra in memoria e in onore di Virgil Abloh, viene presentata alla Fondation Louis Vuitton a Parigi, in Francia. Un’estensione dell’originale e prestigiosa esposizione itinerante “Coming of Age”, in arrivo nella capitale francese, che si svolgerà per due settimane, a partire dal 13 aprile, all’interno dell’edificio progettato da Frank Gehry.

Nel 2019, Virgil Abloh ha curato una mostra collettiva intitolata “Coming of Age” a Los Angeles, in California. Presentata in collaborazione creativa alla Little Big Man Gallery, la mostra riflette sul complesso mondo dell’adolescenza maschile, che segna il passaggio tra la fanciullezza e la gioventù, con tutti i suoi misteri e fascinazioni, cambiamenti e problemi, attraversando classi, culture, economia sociale, sottoculture, isolamento e cameratismo. “Coming of Age” ha toccato le città di tutto il mondo: Parigi, Pechino, Milano, New York, Monaco, Tokyo e Seoul, facendo sì che studenti, artisti e comunità locali potessero avere accesso a una “copisteria” fai-da-te, per sviluppare e realizzare le proprie fanzine con le loro opere d’arte preferite selezionate dalla mostra.

Personificazione fisica e tributo all’universo di Virgil Abloh, “Coming of Age” concentra, reinventa e dilata una mostra fuori dal comune insieme alla sua storia narrativa. Tributo ad un creatore pragmatico, la mostra si pone come obiettivo quello di stimolare e promuovere l’attività e la partecipazione, mettendo insieme eventi fisici e attivazioni digitali. I visitatori diventano, dunque, non passivi osservatori silenziosi, ma partecipi della mostra, accanto ad artisti, fotografi, musicisti, registi e animatori. Diversi ma uniti, quanti ne prendono parte svolgono una funzione magnifica omaggiando la missione e il successo di Virgil Abloh, democratizzare il sogno incarnato da Louis Vuitton, rendendolo un contesto aperto alle aspirazioni di persone di ogni ceto sociale, di ogni età, di ogni sesso e di ogni cultura. La mostra è aperta al pubblico, con ingresso gratuito, dal 13 al 27 aprile 2022.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie