Cartier crea una speciale collezione Trinity per Chitose Abe di Sacai

The Trinity for Chitose Abe del marchio di moda Sacai è l’incontro di due esperti di gusto dell’industria del lusso. In collaborazione con Cartier, la stilista ha debuttato con la sua collezione Autunno/Inverno 2022 con modelli che indossano gioielli di questa speciale collaborazione. In totale sono disponibili sei selezioni in edizione limitata: due anelli, un bracciale, un girocollo, un orecchino e un pezzo versatile che può essere indossato come orecchino o anello.

Spiegando lo sforzo creativo congiunto, Cartier afferma: “Tutto si è riunito in Giappone nel giugno 2019, quando Cyrille Vigneron, Presidente e CEO di Cartier, e Chitose Abe, designer e fondatore di Sacai , che sono stati vicini per diversi anni, hanno intrapreso una esplorazione creativa dedicata alla collezione Trinity”.

Cartier Trinity per Chitose Abe
Immagine: Cartier

Il risultato di questo scambio di idee ha visto Cartier reinventare la sua iconica collezione Trinity, creata per la prima volta quasi un secolo fa. Quando Cartier ha presentato il primo anello Trinity, è diventato immediatamente il discorso della città perché il design era diverso da qualsiasi altro gioiello di Cartier. L’anello aveva linee pulite e semplici che piacevano a entrambi i sessi e potevano facilmente elevare qualsiasi outfit.

Simile all’etica del design di Abe per Sacai, in cui la sua collezione Autunno/Inverno 2022 mette in discussione l’idea di abbigliamento “maschile” e “femminile”, Cartier aveva già dato il via alla sfocatura delle linee dello stile di genere con la collezione Trinity.

“Veramente presente la celebre trilogia cromatica degli anelli in oro bianco, giallo e rosa. Ciò che cambia è la forma e la distorsione degli anelli: la loro posizione sulla pelle e la loro funzione”, afferma Cartier dell’ultima iterazione della collezione Trinity.

Cartier Trinity per Chitose Abe
Immagine: Cartier

Ad esempio, l’originale anello a tre bracciali è stato smontato per adattarsi a più di un dito. Ciò conferisce alla collezione un nuovo look and feel, ma ancora radicata nell’intenzione originale del Trinity di essere minimale e intimo.

Questa collaborazione con Abe ha segnato la prima volta che Cartier ha lavorato con uno stilista per creare una collezione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie