Missoni presenta a Milano la collezione Autunno Inverno 2022 durante la Milano Fashion Week

Sotto la nuova direzione creativa di Alberto Caliri Missoni cambia tono, aprendosi ad un pubblico più ampio, uscendo dalla propria comfort zone. Lo avevamo già intuito con i micro top abbinati a jeans oversized della scorsa stagione e ora, ne abbiamo la conferma. Per il nuovo percorso intrapreso dalla Maison, è fondamentale che si aprono nuove porte e che si sperimenti con nuovi capi, nuove attitude. C’è una donna forte e dinamica al centro della collezione, chi non ha paura di osare, che vuole scoprire nuovi lati di sé, esplorando tessuti, stili e materiali diversi.

image (3405×4256)

image (3405×4256)

image (3405×4256)

image (3405×4256)

Perfetto continuo della Primavera Estate 2022, Missoni dipinge un inverno fatto di divertenti opposti: maschile, come chiodi da motociclista, e iper femminile come mini dress leggerissimi, pants ultra baggy, alpaca, denim chiaro o suede, e top anni 90 come tube top, canotte di cashmere, bluse con aperture che  scoprono l’ombelico o piccoli gilet jacquard. Ogni silhouette è esasperata, è particolare è nuova nel dizionario Missoni, è super bold mantenendo al contempo tratti inequivocabilmente della maison.

image (3405×4256)

image (3405×4256)

image (3405×4256)

image (3405×4256)

Non manca infatti il knitwear, storico pilastro del brand (dai tempi di Ottavio Missoni), sempre coloratissimo e dalla manifattura raffinata. Anche quest’ultimo però viene ripreso e riletto sotto una nuova luce: ci sono imperfezioni, tagli, smagliature ed effetto infeltrito che si nascondono nei classici cardigan e pullover.  È un gioco di evening wear con le sue luci che esaltano gli abiti del finale (e che finale! con la bellissima Eva Herzigova che chiude lo show), facendoli apparire così leggeri, luminosi, opachi, morbidi, metallici, lucidi… è un gioco di dettagli che rendono ogni look degno di essere osservato per ore (alla ricerca di charms-decoro usati come talismo gioiello), è un gioco che si racconta attraverso il lifestyle che si trasforma in ready-to-wear: l’iconico accappatoio Missoni viene stravolto, ricamato da cristalli e paillettes, diventando il simbolo del dualismo della collezione: privato e pubblico.

image (3405×4256)

image (3405×4256)

image (3405×4256)

image (3405×4256)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.