“Amadeus per altri due anni”. Il conduttore blindato per Sanremo

Non è trascorso nemmeno un mese dalla finale del festival di Sanremo 2022 e già la Rai ha blindato Amadeus per la prossima edizione. Anzi, per le prossime due. La decisione è stata presa dall’ad Carlo Fuortes insieme con il direttore del prime time Stefano Coletta. I due hanno ricevuto questa mattina il conduttore e hanno concordato il prolungamento dell’esperienza alla guida del Festival fino al 2024 alla luce degli ottimi risultati raggiunti durante l’ultima edizione. Un’indiscrezione già lanciata da Fiorello, che oggi assume un altro contorno.

Sono felice e onorato della proposta dell’Amministratore Delegato Carlo Fuortes e del Direttore del Prime Time Stefano Coletta. Aver ricevuto adesso questa proposta mi permette di lavorare da subito. Non vedo l’ora di iniziare“, ha dichiarato Amadeus una volta che è stata resa pubblica la notizia. La conferma della conduzione per i prossimi due Festival gli ha spalancato le porte del libro dei record di Sanremo, perché Amadeus sarà il secondo conduttore a condurre tre edizioni di fila della kermesse, eguagliando due mostri sacri del calibro di Pippo Baudo e Mike Bongiorno. Il primo condusse il festival di Sanremo ininterrottamente tra il 1963 e il 1967 mentre il secondo tra il 1992 e il 1996.

L’ultima edizione condotta da Amadeus ha segnato un record di ascolti inaspettato per la Rai, che nonostante abbia sempre creduto nelle capacità del conduttore e direttore artistico era consapevole che, vista la situazione, era complicato raggiungere risultati così straordinari. Ma al di là degli ascolti, Amadeus ha lanciato in orbita i Maneskin, che dopo la vittoria di Sanremo hanno conquistato il mondo con la loro musica. E anche Blanco e Mahmood con la loro Brividi stanno spopolando al di là dei confini italiani dopo il trionfo dell’Ultima edizione del Festival.

La riconferma di Amadeus era nell’aria già da tempo e a differenza degli altri anni, stavolta è stata annunciata a stretto giro dalla Rai e dallo stesso conduttore. “Amadeus ha dimostrato una forte comprensione degli scenari musicali attuali e dell’importanza di connettere il pubblico televisivo con le generazioni dello streaming. Un risultato che ha premiato in termini di ascolti e classifiche musicali“, ha dichiarato Enzo Mazza, ceo della Fimi, la Federazione dell’industria musicale.

IL GIORNALE.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.