Tendenze Home Decor per il 2022

Le tendenze per l’arredamento della casa abbondano, ma solo alcune tendenze hanno attirato la nostra attenzione. Ecco uno sguardo a ciò che sarà elegante e alla moda nel 2022.

Super Salone 2021

Il Salone del Mobile di Milano SuperSalone 2021 si è svolto dal 5 al 10 settembre 2021

Riportare indietro il passato

Mobili iconici e pezzi di illuminazione che non erano più in produzione hanno ora una nuova vita attraverso riedizioni e revival. I sostenitori del design di mobili come Cassina hanno dato vita al sistema di divani Soriana fuori produzione disegnato da Afra e Tobia Scarpa nel 1969.

Divano B&B Italia Soriana

Divano Cassina ‘Soriana’. Immagine: Cassina.

Questo ambito divano ha vinto nello stesso anno il prestigioso premio Compasso d’Oro. Rimane uno dei design di divani più iconici di quell’epoca e sembra rilevante anche per gli stili interni di oggi. In effetti, la Soriana offre nuovi materiali ecologici realizzati con i dettagli esatti e onora le nostre attuali pratiche rispettose della terra.

Continuando a Cassina, viene riproposto il tavolo Edison della metà degli anni ’80 di Vico Magistretti. Le gambe a snodo a croce del tavolo Edison che collegano le controcurvature della struttura sottostante sono il punto forte di questo prodotto. Al B&B Italia, la storia leggendaria di questo noto marchio di mobili ha presentato il revival del Camaleonda disegnato dall’architetto Mario Bellini nel 1970. Rimanendo fedele all’originale, questo sontuoso divano offre moduli di seduta 90×90 cm, scanditi dal caratteristico effetto fossette di disegno capitonnè. Trattenuto da ganci, cavi e anelli, il Camaleonda è una struttura rigorosa ma comoda e lussuosa. Ad Arper, la Bowl Chair dell’architetto Lina Bo Bardi viene rinnovata con tessuti di lusso Rubelli e solo 500 pezzi vengono prodotti in tutto il mondo. Per l’illuminazione Flos, il brand celebra la lampada da parete basculante 265 – ideata nel 1973 dall’architetto Paolo Rizzatto – dove la sua edizione 2021 rinasce come 265 Chromatica. Sfoggiando tonalità allegre come il rosso, il blu e il giallo, questa lampada iconica diventa ancora più affascinante.

Due le sorprese a Nemo Lighting: due luci ottengono una produzione limitata di 100 pezzi: la lampada da terra Parliament dell’eminente architetto Le Corbusier è proposta in una nuova tonalità bicolore. Nel frattempo, la lampada da parete inclinabile Potence Pivotante disegnata da Charlotte Perriand si arricchisce di una nuova sfumatura di blu.

Bellezze scultoree

Il design dei mobili può diventare un po’ drammatico e teatrale. Pensa a forme ed estetiche accattivanti, linee e pieghe accattivanti, che si uniscono per creare un oggetto scultoreo e funzionale che farebbe girare la testa. La poltrona T-Bone del designer spagnolo Jaime Hayon per Ceccotti sta sfruttando le abilità artigianali del marchio nella levigatura degli elementi in legno per creare questo capolavoro.

Poltrona 'T-Bone' di Ceccotti

Poltrona ‘T-Bone’ di Ceccotti. Immagine: Ceccotti.

La poltrona Aston Club del designer francese Jean-Marie Massaud per Arper è incentrata su un lavoro di tappezzeria sfaccettato per creare una poltrona con schienale alto, o giustamente chiamata Bergère, un’ode al design di una classica poltrona lounge europea. La poltrona può essere reclinata in quattro posizioni preprogrammate tramite un meccanismo a grilletto.

La poltrona Royce del designer australiano Nikolai Kotlarczyk per SP01 sfoggia una silhouette simile a un uccello per il suo rivestimento mentre si siede su una struttura in tubolare d’acciaio minimale che sembra un uccello appollaiato. L’affascinante tavolo Slot disegnato da Giuseppe Viganò per Bonaldo è un’armoniosa giustapposizione di sottili gambe in metallo con una trave di legno centrale scanalata per creare questa meraviglia scultorea. La creazione del tavolo a quattro piani Sangaku di Elena Salmistraro per Driade si ispira al modo giapponese di risolvere i problemi geometrici su tavolette di legno. Nella casa di Louis Vuitton, il marchio si è ispirato alle onde che si infrangono. Il tavolo Anemona disegnato da Atelier Biagetti rende omaggio al mare Adriatico. Nel frattempo, il divano Diamond di Marcel Wanders sfoggia doghe curve in legno di frassino per creare una forma simile a una gabbia in cui i sedili sembrano sospesi. Senza dimenticare il tavolo Serpentine di Atelier Oi, dove il piano in vetro bisellato poggia su gambe in noce incrociate, tenute elegantemente da cinghie in pelle blu. L’artista islandese-danese Olafur Eliasson ha dimostrato la sua affinità per i moduli romboidali che si inseriscono in una struttura impilabile per creare un sistema di scaffalature scultoree per Moroso chiamato “Secret Cubic Shelf”

Mondo materiale

Il SuperSalone 2021 è stato ricco di prodotti che sfoggiano pelli preziose, marmi lucenti o materiali simili a minerali. Era un inno alla stravaganza e al consumo cospicuo. Da Baxter, la poltrona Barret disegnata da Draga & Aurel offre un’estetica sinuosa e una sensazione sontuosa e cremosa del suo ricco rivestimento in pelle.

Poltrona Baxter "Barret".

Poltrona Baxter “Barret”. Immagine: Baxter.

Il pensile Altea del duo di designer è realizzato con struttura in MDF impiallacciato internamente in acero naturale ed esternamente in ebano tinto testa di moro e rifinito con idropittura. I frontali dei cassetti e le ante a ribalta sono rivestiti con resine decorate a mano. Il tavolino rotondo in marmo Tebe di Dragel & Aurel è un’altra meravigliosa struttura del tavolo realizzata in onice Brioche o in marmo bianco polare opaco.

Da Gallotti & Radice il tavolino Clemo stupisce i nostri occhi con il modo in cui la mano dell’artigiano spazzola il Ceppo de Grè (un tipo di gres) per proiettare la bellezza nascosta della superficie levigata. Il tavolo Clemo è proposto in altre varianti di superficie come il marmo Calcatta Vagli Oro naturale lucidato, il marmo Bianco Carrara o il marmo Fior di Pesco spazzolato. La serie di lampadari Melt di Tom Dixon si ispira al vetro fuso soffiato a bocca con effetto specchiato. Degno di nota, infine, il comodino Roger disegnato da Rodolfo Dordoni per Minotti. La struttura in palissandro Santos tinto testa di moro dell’unità attira i riflettori grazie ai dettagli a grana fine e alla superficie altamente levigata.

Ispirato dalla natura

Madre Natura ha un effetto sul design dei mobili, o almeno così sembra. La fiera SuperSalone 2021 è stata ricca di design che prendono spunto da flora e fauna. A Bosa, il famoso marchio di ceramiche italiane, l’oggetto in ceramica Bernardo panda della designer Elena Salmistraro prende vita con i suoi motivi stravaganti e affascinanti.

Figurina Bosa 'Bernando Panda'

Figurina Bosa ‘Bernando Panda’. Immagine: Bosa.

Continuando a Bosa, la collezione Baile di maschere decorative di animali del designer spagnolo Jaime Hayon è troppo difficile da ignorare. I motivi allegri e le tonalità sorprendenti delle figurine Hope Bird ti fanno venire voglia di collezionarle tutte. Ispirato dagli atleti dopo aver vinto una gara, il Dab Penguin disegnato da Vittorio Gennari si prende gioco di questa posa vittoriosa. Nella casa di Diesel Living by Moroso, soffici nuvole si incanalano nel design del lussuoso divano Cloudscape. Tuttavia, da Gallotti&Radice, la poltrona Livre di Frederica Biasi sfoggia sul rivestimento i motivi delle foglie di Monstera e degli Uccelli del Paradiso.

In Kartell, le sedie Q/Wood di Philippe Starck sono incentrate sulla proiezione della bellezza dei motivi delle venature del legno derivati ​​da una tecnica di produzione flessibile per conferirgli un’estetica tagliente e curva. Anche la Maison Louis Vuitton ha dedicato parte della sua collezione a Madre Natura. La sedia Petal del designer olandese Marcel Wanders mette in risalto il lavoro delicato e noioso di nove pezzi di pelle cuciti a mano per formare i petali di un fiore. Anche la sedia Dolls di Raw Edges sfoggia colorate stampe botaniche, contrastate dal sedile e dalla base in pelle a forma di zigzag. Nello stesso tema dei fiori, il sistema di divani Salon Nana dell’architetto Annabel Karim per Moroso è incentrato sul tema della giungla lussureggiante. Infine, l’orologio Diamond Markers di Vitra è un omaggio alla forma edificante del sole.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie