Alla Fondazione Sozzani la mostra di Francois Berthoud in collaborazione con Bulgari

La mostra dedicata a Francois Berthoud, uno dei più grandi illustratori contemporanei, è realizzata in collaborazione con Bulgari e si inserisce nel percorso artistico e culturale che la maison del Serpente dedica alla città di Milano, iniziato con la mostra dedicata ad alcuni scatti esclusivi di Paolo di Paolo e Metamorphosis in occasione del Salone del Mobile a settembre al GAM.

image (2110×2898)

Fondazione Sozzani e Bulgari raccolgono più di 100 opere tra gli spazi di Corso Como 10 e la boutique in Via Montenapoleone che raccontano, come riporta il titolo della mostra, circa 4 decadi di storia. Dai primi anni Ottanta fino ad oggi Berthoud, che si è da poco trasferito a Milano,
ha realizzato molto più che ‘illustrazioni di moda’, andando oltre il soggetto e l’oggetto illustrato (vedi hyper). Le sue ‘stampe a rilievo’ prendono vita; tra linfluenza della xilografia giapponese e l’utilizzo della formula della linoleografia, utilizzando come supporto lastre di linoleum, ottiene dei tratti bold, che sembrano uscire da fogli e tele.

image (579×722)

Viene scoperto dalla penna di Vogue, giornalista e visionaria Anna Piaggi, da poco direttrice di Vanity Fair, che nel 1982 lo chiama per entrare a far parte del team di illustratori della rivista insieme a Lorenzo Mattotti e Tanino Liberatori, per sostituire lo storico Antonio Lopez. Da subito apprezzatissimo dalle riviste di moda perchè sapeva creare queste silhouettes in rilievo e “il risultato è una moda a raggi-X.”, come diceva la Piaggi, inizia a collaborare con le più grandi testate di quegli anni da VisionnaireInterview, Numéro, Vogue, The New Yorker, The New York Times. Berthoud poi realizzerà moltissime campagne grafiche disegnate per Jean-Paul Gaultier, Yves Saint Laurent, Victor & RolfChanelGivenchy, Armani, Martin Margiela,Dolce & Gabbana, Hermès, Prada e Capucci.

La mostra sarà aperta da domenica 16 gennaio a domenica 27 marzo 2022
tutti i giorni alla Fondazione Sozzani e prosegue nello spazio Bulgari in via Montenapoleone 2, Milano dal 14 gennaio fino al 15 febbraio 2022

L’O

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie