Il Museo Patek Philippe festeggia il 20° anniversario

Il Museo Patek Philippe di Ginevra celebra ora il suo 20° anniversario, da quando è stato inaugurato nel novembre 2001. Adoriamo questo museo, con vari editori di WOW che lo hanno visitato nel corso dei nostri 20 anni di storia.

Non solo ha circa 2.500 oggetti di orologeria e materiali correlati che coprono 500 anni di storia, ma celebra anche l’arte dell’orologeria.

Sky Moon Tourbillon ed è uno degli orologi più significativi mai realizzati. È utile che tu possa effettivamente vivere questo capitolo significativo dell’orologeria contemporanea al Patek Philippe Museum.

Collezione di antiquariato, Museo Patek Philippe
Il 2° livello del Museo ospita la collezione di antiquariato. Immagine: Patek Philippe

Come ricorderete dalla Watch Art Grand Exhibition di Singapore nel 2019 , il Patek Philippe Museum non ospita solo orologi Patek Philippe. In effetti è probabilmente il museo dell’orologeria più esteso e meglio curato di Ginevra, se non della Svizzera. Certo, questo significa che potrebbe essere il museo di orologeria più importante del mondo!

Ora che il viaggio è di nuovo possibile per molti, ti suggeriamo di inserire nel tuo itinerario il Museo Patek Philippe. Per gli appassionati di orologi e i collezionisti, è un luogo imperdibile e andarci è come fare un pellegrinaggio. 

Come la maggior parte delle altre cose nell’orologeria e nell’orologeria, il museo non è apparso all’improvviso nel 2001. Come qualsiasi altra collezione, sarebbe iniziato come un’idea, o forse un impulso imponente, che tutti i collezionisti conosceranno.

Se sei il presidente onorario di Patek Philippe Philippe Stern, allora assemblare una collezione di arte orologiera diventa un’impresa pesante di significato. Mentre era presidente di Patek Philippe, l’ambizione di creare il museo che sarebbe finito al numero 7 di rue des Vieux-Grenardiers, prese piede dopo il 150° compleanno di Patek Philippe (come scrive Nick Foulkes in Patek Philippe: The Authorized Biography ) . 

Collezione Patek Philippe
Immagine: Patek Philippe

 

Il lavoro di costruzione del museo è stato un affare di famiglia, come ci si potrebbe aspettare. L’edificio stesso era storico, protetto dalle autorità cittadine, e un tempo ospitava Ateliers Reunis, il produttore di casse, bracciali e catene che ha consegnato l’incredibile Nautilus .

I reperti iniziali che sarebbero stati ospitati nel museo consistevano nella collezione della famiglia Stern, oltre a tutto ciò che Philippe Stern stava assemblando per quello che sperava sarebbe stato il “museo di orologeria più bello e celebrato del mondo – dedicato esclusivamente all’orologio – misurato in termini di qualità e ambientazione delle mostre.” A trasformare questa visione in realtà è stato nientemeno che Gerdi Stern, la moglie di Philippe, che ha trascorso ogni giorno per due anni in cantiere.

 

Oggi il Museo offre quattro piani di arte orologiera, inclusa una biblioteca con più di 8.000 opere. A proposito, Patek Philippe ha prodotto cataloghi sia per le opere di Patek Philippe nel Museo che per la collezione di antiquariato. Quest’ultimo è esaurito e sarà ristampato nel 2023; includerà ovviamente tutte le acquisizioni più recenti. Il Museo pubblicherà inoltre due nuove pubblicazioni di 100 pagine, disponibili in lingua inglese nel 2022, dedicate alle due suddette collezioni. Ognuno avrà una tiratura di appena 10.000 copie, quindi fai attenzione. 

I visitatori del Museo sono incoraggiati a fare qualche ricerca prima di ogni visita poiché c’è molto da sperimentare ed è aperto solo dalle 14:00 alle 18:00 dal martedì al venerdì. Il sabato è meglio farne un giorno poiché gli orari di apertura sono estesi dalle 10:00 alle 18:00. Questo è anche il giorno in cui vengono organizzate visite guidate pubbliche. Consigliamo questi tour, di cui ce ne sono una varietà.

C’è una nuova audioguida che promette un percorso prestabilito attraverso il Museo suggerito dallo stesso Philippe – chi meglio dell’uomo che l’ha immaginato può condurvi attraverso il Museo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie