Fuorisalone 2021: gli eventi da non perdere

Non poteva mancare il Fuorisalone 2021 con i suoi eventi: anche se si tratta di un edizione particolare del Salone del Mobile, come formato e come periodo dell’anno, la voglia di design è forte dopo un anno di stop forzato. Le date del Fuorisalone 2021 si allargano oltre quelle dell’appuntamento in fiera: le prime aperture iniziano sabato 4 settembre e gli appuntamenti continueranno fino a venerdì 10 settembre.

fuorisalone 2021 eventi hermes

Nonostante le regole dettate dall’attuale situazione sanitaria, sono moltissimi gli eventi al Fuorisalone 2021, a testimonianza della volontà di riprendere la normalità, ma anche dell’esigenza di continuare a fare rete all’interno del mondo del design.

Ecco quindi che, come sempre, le location da visitare sono così tante che non è facile orientarsi tra zonedistrettishowroommostre e installazioniLiving propone la sua selezione attraverso preview e reportage giorno dopo giorno, per offrire un racconto su quello che si può trovare tra i tanti eventi e riuscire così a scegliere i luoghi più interessanti.

©Chiara Venegoni_13

©Chiara VenegonI

Brera Design District

Non sarebbe un vero Fuorisalone, questo del 2021, senza gli eventi del quartiere di Brera. Qui non solo si concentrano molti showroom del design, ma anche location che vivono di allestimenti realizzati per l’occasione. Una delle tappe da non mancare sarà Materiorama, un percorso di otto esperienze sensoriali progettate da Constance Guisset che si snodano negli spazi di FENIX Scenario.

La collezione casa di Hermès, che si annuncia dominata da materiali grezzi e naturali, sarà, come per le ultime edizioni allo spazio La Pelota (foto in apertura). Altro indirizzo ‘consueto’ in Brera, lo showroom di Dimore Studio in via Solferino, dove come sempre l’allestimento racconterà la nuova collezione di una delle firme più amate dai design addicted.

La design week di 5 Vie

Sarà dedicata a AG Fronzoni, designer italiano scomparso nel 2002, maestro del minimalismo, l’ottava edizione della Design Week di 5VIE, la zona compresa tra Sant’Ambrogio e Piazza Affari che ha da poco presentato il suo programma di eventi per il Fuorisalone 2021.

Una serie di mostre, installazioni e talk che animeranno il quartiere nei giorni tra il 4 e il 10 settembre, nel segno di una ripartenza che vedrà coinvolta tutta la città di Milano e non solo, grazie ad un programma digitale che permetterà anche a chi non potrà partecipare fisicamente di seguire la manifestazione sulla piattaforma 5vie.it.

fuorisalone-2021-5vie

Fuori dai distretti: Rossana Orlandi, TriennaleDoppia Firma

In Triennale va in scena una mostra ideata dal Museo del Design Italiano, curata da Mario Piazza, che racconterà il rapporto tra il Salone del Mobile e Milano attraverso gli eventi collaterali che in circa sessant’anni il Salone ha promosso in città.

In contemporanea debutta anche l’esposizione dedicata a Carlo Mollino con gli arredi provenienti da Casa Albonico, punto di partenza per rileggere l’opera di una figura fondamentale nell’ambito del design e dell’architettura del Novecento

Palazzo Morando invece quello che è ormai uno degli eventi fissi del Fuorisalone: Doppia Firma, la mostra-evento di Living, Fondazione Cologni e Michelangelo Foundation. Quest’anno il tema attorno cui si sviluppano i progetti realizzati in coppia da designer e artigiani, sarà quello del giardino. Una vera e propria collezione outdoor che va oltre le tipologie tradizionali.

Altra visita obbligata tra gli eventi del Fuorisalone 2021 è la galleria Rossana Orlandi, da sempre in grado di scovare e lanciare i nuovi talenti del design da collezione e non solo. Ma oltre al fascino della sede in via Bandello, torna il premio RoGUILTLESSPLASTIC dedicato ai progetti per il riuso della plastica al Museo Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci.

Foto Laila Pozzo

Foto Laila Pozzo

Milano Durini Design

Se c’è una strada a Milano che è sinonimo di arredamento e design è via Durini attorno a cui gravitano i grandi nomi del settore riuniti nell’Associazione Milano Durini Design: praticamente ogni vetrina è l’occasione per scoprire nuovi prodotti in ambientazioni suggestive ed inedite.

Il gruppo Molteni presenta le novità Molteni&C e Dada per la cucina, ma grande attenzione va allo spazio UniFor che propone un’esposizione speciale dedicata ad Aldo Rossi con alcune riedizioni dei suoi lavori per l’azienda.

Nello showroom di B&B Italia trova posto invece una nuova idea multibrand: D studio è la formula per uno spazio di vendita dove trovano posto l’offerta di Flos, Louis Poulsen, Azucena, Maxalto e, appunto, B&B Italia.

Nello showroom di Cassina verrà invece svelato il divano Karakter disegnato da Micheal Anastassiades per l’omonimo brand danese, da poco acquisito dal gruppo Poltrona Frau e definito come una sorta di ‘Cassina del Nord Europa’.

Foto Alberto Zanetti

Foto Alberto Zanetti

Toiletpaper home, una collezione di arredi da non perdere

Non ci sarà per ovvi motivi la Design Parade, ma si parlerà comunque del trio Maurizio CattelanStefano Seletti e Pierpaolo Ferrari: viene presentato infatti il progetto Toiletpaper Home, ennesima contaminazione tra Seletti e il magazine fotografico.

All’interno della sede della rivista, accessibile al pubblico per la prima volta durante la design week milanese, si troveranno madie, cassettiere, armadi, paraventi, tavoli tondi e quadrati. Arredi dallo stile Anni 50 realizzati artigianalmente in Italia con struttura di legno, dettagli in ottone e superfici a specchio su cui sono stampati i loro disegni.

Isola Design District

Dopo mesi di eventi online, la più giovane delle zone della design week si presenta con un calendario di appuntamenti dal vivo in cui sono protagonisti giovani talenti e un punto di vista sempre attento all’uso dei materiali.

In continuità con le precedenti edizioni, Stecca 3 in via De Castilla 26 resta una delle location cardine del distretto, come anche lo Spazio Gamma di via Pastrengo 7, dove la mostra Materialized racconta materie prime naturali, biomateriali e design sostenibile. Tra le novità di quest’anno invece la Fabbrica Sassetti con The Stage Four un allestimento onirico dove saranno in mostra progetti di giovani talenti.

Kajkao-Isola.Design-Materialized 2

Superstudio: 3 eventi per la design week

Al Superstudio Più di via Tortona 27, troviamo 12 mostre curatoriali che affrontano temi d’attualità quali le icone del nuovo millennio, la creatività femminile, la casa guidata dall’Intelligenza Artificiale, le nuove tecniche di produzione, il vivere e lavorare open air e altri.

La nuova sede Superstudio Maxi in via Moncucco presenta invece un evento composito multidisciplinare e multiculturale dove il design sarà visto nelle sue diverse espressioni comunicative (arte, video, fotografia, performance, architettura, editoria, workshop…)

A queste due location si aggiunge anche il FlavioLucchiniArt Museum – atelier, museo e associazione no-profit – che diventa patrimonio della città. Una nuova sede museale che mette in mostra il lavoro di Lucchini artista e scultore realizzato in trent’anni di sperimentazioni.

Corriere Della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie