A Pompei scoperta una tomba unica con un corpo semi mummificato

Una tomba particolarissima con una camera per l’inumazione in un periodo in cui nella città i corpi venivano sempre incenerati. Con il corpo del defunto parzialmente mummificato. E un’iscrizione dalla quale arriva la conferma che nei teatri della colonia romana si recitava anche in lingua greca.

 

104200051-9a7a0433-a8b9-4562-90e0-854ebf701065.jpg (1260×514)E’ l’ultima straordinaria scoperta del Parco Archeologico di Pompei, un ritrovamento da cui si aspetta tantissimo, anticipano all’ANSA il direttore del Parco Gabriel Zuchtriegel e  Llorenç Alapont dell’Università di Valencia che ha partecipato agli scavi.

LAPR0411_MGZOOM.JPG (455×682)

La tomba, appartiene a Marcus Venerius Secundio, un liberto che nella vita era stato prima il custode del Tempio di Venere, e risale agli ultimi decenni di vita di Pompei.  Il ministro Franceschini applaude: “Pompei non finisce di stupire,è orgoglio Italia”

d21857ca4193170eebcbe6d805b10a77_MGZOOM.jpg (992×661)

8dd0a40e795ff5f512623bb108cb4fb9_MGZOOM.jpg (992×661)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie