Abi Dionisio promuove la guarigione nella sua ultima serie, ‘Noah in Us’

Con una naturale curiosità per il mondo e le immagini che l’hanno circondata durante l’infanzia, Abi Dionisio mira a esprimere le emozioni e le lotte attuali della società, ispirando l’umanità ad essere coraggiosa e a guarire.

(LR) Veronica Howe, Abi Dionisio, Tracey Cortez in One East Asia.

Assicurandosi innumerevoli riconoscimenti alle spalle, Abi Dionisio è stata una dei 5 vincitori nazionali ai Philippine Art Awards nel 2016. Traendo ispirazione da una moltitudine di fonti, incluso il cattolicesimo, Dionisio ha sviluppato un grande interesse per la pittura in giovane età. Con una naturale curiosità per il mondo e le immagini che l’hanno circondata durante l’infanzia, Abi Dionisio è indubbiamente cresciuta fino a diventare uno dei migliori pittori che le Filippine abbiano mai visto.

Al debutto della sua prima mostra personale a Londra, Abi Dionisio presenta una serie di dieci nuovi lavori commissionati dalla galleria di Singapore,  One East Asia per celebrare il suo decimo anniversario. La mostra si svolgerà presso la Saatchi Gallery, fiera d’arte START, dal 21 al 25 ottobre 2 020 .

Abi Dionisio – “The Wings”, 152,4 cm x 121,92 cm, olio su tela, 2020

Sei nato nel 1987 nelle Filippine, sei cresciuto nella città di Malolos a Bulacan e ti sei laureato in pubblicità. Raccontaci dei tuoi primi passi come artista?

La mia prima educazione è stata in una scuola cattolica gestita da suore. Ricordo che visitavamo spesso la chiesa. All’interno della parrocchia di St. James de Apostle Paombong, c’era un vasto dipinto murale dietro l’altare vicino al soffitto dell’Ascensione di Gesù, con figure umane e angeli che fluttuavano nelle nuvole. C’erano immagini di discepoli e le 14 stazioni della Via Crucis. Mi ritrovavo a fissarli quando ne avevo la possibilità, senza rendermi conto che ero affascinato dai dipinti da bambino. Adoro guardarli e chiedermi come abbia fatto il pittore. E c’è stato un tempo in cui una suora ha dato a noi studenti un esercizio per immaginare e disegnare il volto del nostro angelo custode. L’ho fatto e da quel momento in poi, la mia passione per il disegno e la pittura è continuata.

Abi Dionisio – “Rainbow Connection”, 152,4 cm x 121,92 cm, olio su tela, 2020

Sei stato uno dei cinque vincitori nazionali ai Philippines Art Awards nel 2016. Quanto è stato importante per te questo premio tanto ambito?

Aspetto di partecipare a questa competizione sin dai tempi del college. I colleghi ne parlano così positivamente e di quanto sia difficile entrare anche durante la proiezione regionale. Ho avuto la fortuna di essere uno dei vincitori nazionali. Ha spinto la mia carriera nella giusta direzione.

Abi Dionisio – “The Wings”, 25,4 cm di diametro, Filo su lino, Ricamo a mano, 2020

La tua arte è stata descritta come appartenente al movimento “Neo-Realism” con un forte afflusso di questioni legate al femminismo e alle questioni delle società moderne. Come descriveresti il ​​tuo stile?

Non mi considero parte di nessun movimento specifico, sviluppo solo la mia arte organicamente.

Abi Dionisio – “Reflection”, 152,4 cm x 121,92 cm, olio su tela, 2020

Le Filippine sono un paese cattolico in cui la religione è un pilastro centrale della società. Quanto è importante la religione nella tua arte? A quali riferimenti religiosi ti piace fare riferimento o metti in dubbio?

La mia religione ha influenzato i miei valori e la mia filosofia. Anche se sono nato e cresciuto come cattolico, la mia arte non è sempre religiosa. Tuttavia, in questo particolare spettacolo, ho usato un carattere biblico per trasmettere il mio messaggio.

Abi Dionisio – “Bloom Where You Are Planted”, 152,4 cm x 121,92 cm, olio su tela, 2020

Le donne sono al centro della tua arte. Pensi che le donne non siano sufficientemente rappresentate nell’arte moderna?

Non proprio. Forse in passato le artiste erano in inferiorità numerica rispetto ai praticanti maschi. Credo che ci siano le stesse opportunità per entrambi i sessi di creare e mostrare arte ora.

Abi Dionisio – “The Lighthouse”, 25,4 cm di diametro, filo su lino, ricamo a mano, 2020

Qual è il ruolo che l’artista gioca nella società? Come vedi l’attuale scena artistica nelle Filippine?

L’artista svolge un ruolo significativo nell’esprimere le attuali emozioni e lotte della società, contribuendo così a ispirare l’umanità ad essere coraggiosa e a guarire. L’attuale scena artistica nelle Filippine è viva anche in tempi di pandemia globale.

Abi Dionisio – “Reflection”, 25,4 cm di diametro, Filo su lino, Ricamo a mano, 2020

Qualche artista filippino attuale o passato che ti ha influenzato? 

Welbart Bartolome e Bencab.

Abi Dionisio – “The Lighthouse”, 152,4 cm x 121,92 cm, olio su tela, 2020

Qualche artista donna attuale o passata che ritieni abbia avuto un forte impatto sulla scena artistica?

Suppongo di essere influenzato da molti artisti a livello nazionale e internazionale. In questo caso non riesco a individuare nessun nome particolare.

Abi Dionisio – “Rainbow Connection”, 25,4 cm di diametro, Filo su lino, Ricamo a mano, 2020

Le cinque parole che meglio descrivono la tua arte? 

Guarisci, Amore, Speranza, Luce, Guerra.

In quale città possiamo aspettarci di vedere la tua prossima mostra personale?

Baguio.

Puoi far sapere ai nostri lettori del tuo museo d’arte preferito nelle Filippine? 

Museo Bencab e Museo Nazionale delle Filippine.

Se dovessi nominare un mentore che ti ha ispirato nella tua vita e nel tuo percorso di artista, chi sarebbe? 

Joel Welbart Bartolome.

Per ulteriori informazioni, One East Asia è contattabile tramite  Instagram  e tramite  info@oneeastasia.org .

LUXUO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie