Silvia Venturini Fendi arruola l’artista Joshua Vides per la nuova capsule collection di Fendi

«Penso che l’emozione scaturita dal semplice uso di un pennarello nero sia incredibile». Parola di Silvia Venturini Fendi, anima creativa della maison Fendi, che è partita da questo Silvia Venturini Fendi arruola l’artista Joshua Vides per la nuova capsule collection di Fendi, nata sotto il cielo della California semplice concpet per una capsule speciale. Il marchio romano ha infatti arruolato l’artista inglese, basato a Los Angeles, Joshua Vides per una linea di abbigliamento e accessori ispirata al mood vibrante della California. Questa collaborazione fa seguito alla connessione creativa già stabilita in occasione della realizzazione del Temporary Fendi Caffè e il Pekaboo Bar aperti da Harrods, a Londra, la scorsa estate. In una liaison longeva e creativamente stimolante, nata su Instagram. «All’inizio non sapevo se crederci o no», ha commentato Vides, spiegando come un dipendente di Fendi l’avesse contattato tramite Direct Message sul social. DM dopo DM, ecco che il matrimonio è stato celebrato, con tanto di nascita del primo fashion project: una capsule collection, parte della pre-fall 2020, creata da Silvia Venturini Fendi e battezzata “California sky”, dove ogni singolo item è animato sagome e stampe, in un audace gioco di bianchi, seguendo il tipico tratto distintivo dell’artista. «Mi sono innamorata del lavoro di Joshua Vides. L’emozione che riesce a raccontare con il semplice utilizzo di un pennarello nero è incredibile. Sono partita da questo concept per iniziare la partnership. È nel nostro Dna condividere la creatività e collaborare in modo molto aperto», ha poi spiegato la designer. La collezione omaggia tutti i pezzi iconici di casa Fendi, in un gioco che abbraccia il womenswear e il menswear ma anche il kidswear. Indugiando anche nelle stampe, tra un motivo floreale e allover rielaborando il Bollo Fendi e l’iconico logo FF, che viene schizzato su un fondale degradé. Terreno di sperimentazione sono stati anche gli accessori, comprese due borse iconiche, come la Peekaboo e la Baguette. Per tutte due una sola parola d’ordine: limited edition e spirito d’artista. «Volevo davvero un’atmosfera estiva per questo progetto, che non fosse prevedibile pur con l’uso del bianco e del nero; tempo stesso combinarla con un senso di divertimento e di relax. Mi piace questa attitude. Questa collezione è integrata con pezzi che sono, per lo più, pensati per una festa in spiaggia glamour con questo tocco di silhouette da cartone animato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie