Opal sta tornando i designer di alta gioielleria stanno facendo di questa pietra preziosa l’ultima tendenza dell’alta gioielleria

Bracciale opale Cartier Magnitude Zemia Matrix. Foto: Cartier
Con la sua tavolozza technicolor, il favoloso opale incanta i designer che schierano i loro talenti per rendere giustizia alla sua magnifica lucentezza.
L’arcobaleno di tonalità iridescenti ha affascinato per generazioni i designer di gioielli, tra cui Victoire de Castellane. È la sua pietra preferita, ideale per uno dei migliori coloristi del settore.

Opali sono apparsi in quasi tutte le sue collezioni Dior Joaillerie negli ultimi 20 anni perché, come spiega: “È una pietra molto poetica; un invito a una fiaba, alla magia. Quando la guardo, vedo la terra da lontano, gli oceani, gli arcipelaghi e i riflessi delle stelle sulle onde. ”

Orecchini Dior et Moi in opale nero, smeraldo, spinelli rossi, turchese e lacca di Dior. Foto: Dior

Altrettanto affascinato dalle qualità dell’opale è il gioielliere di Hong Kong Wendy Yue. “Le caratteristiche delle pietre offrono infinite opportunità sorprendenti per me creare, nulla sembra impossibile o troppo inverosimile”, dice.A David Morris a Londra, gli opali sono una delle pietre preferite di Jeremy Morris; non appena termina un nuovo pezzo, lo vende immediatamente. Gli opali sono anche il cuore dei gioielli floreali di Chopard e uno splendido anello di opale nero da 26,44 carati (con lampi blu-verde) circondato da piccole margherite di zaffiro giallo, viene realizzato nel suo atelier come parte della collezione di pietre eccezionali. Spettacolari esemplari di opale nero sono ambientati anche nella collezione di Les Ciels de Chaumet, circondati da stelle cadenti di diamanti.

A differenza di altre pietre preziose, l’opale non è cristallino ed è formato da gel di silice indurito che si raccoglie nelle fessure delle rocce o sostituisce il materiale organico in legno fossilizzato, conchiglia e osso. Le sue qualità prismatiche si accendono su una miriade di colori che improvvisamente catturano l’attenzione.

Felice spilla floreale con opale. Foto: Chopard

Sono anche porosi e piuttosto fragili; l’acqua tra le pietre li rende sensibili ai drammatici sbalzi di temperatura e vedere un opale bianco scolpito a forma di serpente arrotolato appoggiato su un grosso anello d’oro nella collezione di alta gioielleria di debutto di Gucci Hortus Deliciarum (Giardino delle delizie) è raro.

LEGGI:   Cuteness incontra opulenza – collezione di gioielli di lusso Mikimoto Hello Kitty edition

Il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele, ha scelto ciascuna delle pietre per la collezione, e molti dei disegni presentano il bestiario mitico preferito di Gucci: tigri, leoni e serpenti.

Cartier utilizza molto dell’opale bianco nero e fragile nei suoi gioielli preziosi, ma un opale a matrice raro, grande e spettacolare è stato un punto culminante della sua collezione Magnitude 2019.

Un lucido ciottolo marrone terroso, le vene della pietra lampeggiano con uno stuzzicante disegno di luce blu e viola, che Cartier esalta con zaffiri blu e viola.

L’opale matrice si trova nel Queensland, nel nord dell’Australia, ed è un tipo di opale boulder attaccato alla pietra di ferro. Sebbene il 90% degli opali del mondo provenga dall’Australia, solo il 2% di quel totale è costituito da opali boulder, che sono considerati il ​​secondo più prezioso dopo l’opale nero.

Spilla Cartier High Jewellery con opali leggeri e perle di vongole non madreperlate. Foto: Cartier

Non è la prima volta che Cartier utilizza opale matrix: un ciondolo della collezione L’Odyssée de Cartier del 2014 presentava il motivo della pelle dei rettili. Come sottolineato da Pierre Rainero, direttore dell’immagine, dello stile e del patrimonio del marchio, al lancio di Magnitude lo scorso anno, la casa ha utilizzato pietre ornamentali dall’inizio del XX secolo nei suoi oggetti decorativi.“In Cartier, le pietre fanno parte di un vocabolario più ampio che non si limita al solo ornamentale o prezioso”, ha detto Rainero. “Trascendiamo questa nomenclatura combinandoli nei nostri progetti”.

Victoire de Castellane si fece rivettare da loro all’età di sei anni, quando vide sua nonna, l’aristocratica Silvia Rodriguez de Rivas, che indossava un opale nero circondato da diamanti regalati dall’erede Barbara Hutton.

De Castellane li descrive come “le pietre più strane con i loro diversi design e colori in continua evoluzione”.

Anello con diamanti e opale nero Chaumet Bague Planetes. Foto: Chaumet

La sua collezione Dior et Moi, presentata a gennaio, giustappone opale nero con smeraldi, spinelli rossi e lacca verde, accentuando i colori iridescenti dell’opale in pendenti e orecchini.Wendy Yue è disegnato in modo simile alle forme, al colore e alle dimensioni illimitate di ogni singola pietra che sia opale nero, opale rosa o opale boulder. Hanno sempre fatto parte del suo vocabolario di design.

“Sono affascinato dal modo in cui il loro gioco di fuoco interagisce con le altre pietre circostanti, esaltandone le caratteristiche e aggiungendo una nuova dimensione al pezzo”, afferma. Il suo polsino Gufo della Galassia fonde opali blu latteo luccicanti, mentre l’anello Rosemania presenta l’opale rosa latteo. “Mi piace concentrarmi sul colore e sulla forma di ogni singola pietra, creando pezzi con un carattere e una storia unici dietro di essa.”

Anello in oro con opale chiaro intagliato Gucci. Foto: Gucci

L’opale rosa – pastello lattiginoso o opaco – è una pietra dura più accessibile, che compare in raffinate collezioni di gioielli come B Blossom e Fred di Louis Vuitton e in pezzi unici nel loro genere di Fei Liu e del designer brasiliano Fernando Jorge.Gli opali di fuoco, nel frattempo, sono molto diversi. Sono un’insolita varietà di opale proveniente dal Messico e una delle preferite da gioiellieri indipendenti come Eugenie Niarchos di Venyx, Lydia Courteille e Ornella Iannucci. I loro colori vanno dal giallo al ricco arancio e rosso e sono abbastanza trasparenti da essere sfaccettati.

Gli opali Welo provenienti dall’Etiopia, scoperti nel 2009, presentano una straordinaria fiamma interna. Sono un altro esempio del perché gli opali sono alcune delle pietre più affascinanti del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie